Il Coro Mariele Ventre di Ragusa canterà per il presidente Mattarella

4

Saranno i bambini del coro Mariele Ventre di Ragusa diretti da Giovanna Guastella ad accogliere il presidente della Repubblica Sergio Mattarella cantando l’inno di Mameli nell aula bunker dell’Ucciardone a Palermo. L’invito e’giunto in occasione delle celebrazioni promosse dal Ministero dell’Istruzione e dalla Fondazione Falcone denominata “Palermo chiama Italia“.

I bambini sono emozionati e contenti, partecipi della solennità e della responsabilità che il ricordo delle vittime della mafia porta con sé ma sono anche gioiosamente pronti a fare crescere il seme di speranza che tutti i bambini portano e con il sorriso accoglieranno il Presidente Mattarella. L’evento che vede coinvolti i piccoli coristi ragusani diretti da Giovanna Guastella, sarà trasmesso in diretta su Rai Uno sabato 23 maggio a partire dalle 10,50.

Il 23 maggio si celebra in tutta Italia la Giornata della legalità. La data scelta è emblematica: è quella della strage di Capaci (23 maggio 1992), in cui morirono in un attentato mafioso il giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e 3 uomini della sua scorta. In occasione della Giornata della legalità sabato mattina Rai Uno h. 10.50 trasmetterà lo speciale dall’aula bunker dell’Ucciardone: Palermo chiama Italia, condotto da Franco Di Mare e Francesca Fialdini.

“Palermo chiama Italia” è il titolo della grande manifestazione organizzata dalla Fondazione ‘Giovanni e Francesca Falcone’, in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente del Ministero dell’Istruzione, che quest’anno si svolgerà non solo a Palermo, ma in moltissime piazze italiane, in cui cittadini e studenti saranno presenti per dare testimonianza del loro impegno per la legalità.