Il 2 luglio prima seduta del nuovo consiglio comunale, ad Ispica. Da dove si comincia?

1
Consiglio comunale Ispica

Chiusa la parentesi delle amministrative, con l’elezione di Pierenzo Muraglie a nuovo sindaco di Ispica, resta ancora un altro tassello, prima che la nuova squadra amministrativa possa finalmente mettersi a lavoro per la città. Si tratta, ovviamente, della prima adunanza del Consiglio Comunale neo eletto, che dovrà procedere alla nomina del nuovo Presidente, che andrà a sostituire l’uscente Giuseppe Quarrella.

Il civico consesso è stato convocato per il 2 luglio alle ore 19.00.

15 i punti all’ordine del giorno tra cui, il primo, riguarderà il giuramento dei consiglieri comunali neo eletti e il loro insediamento, una volta accertato, come da prassi, che ci siano tutte le condizioni e tutti i requisiti utili per scongiurare eventuali dichiarazioni di ineleggibilità o dimissioni.

Subito dopo sarà il sindaco Muraglie a giurare davanti al consiglio e il passo successivo, come detto, saranno le nomine di Presidente e Vicepresidente. In pole position, per la prima carica, sembra esserci Peppe Roccuzzo, compagno di Muraglie tra i banchi dell’opposizione negli ultimi cinque anni e suo sfidante alle primarie di dicembre. Roccuzzo è risultato il più votato nella lista del Pd ed è un punto di riferimento per un’ampia parte non solo del partito, ma di tutta la coalizione.

Ultimati questi passaggi rituali, il consiglio comunale dovrebbe ricominciare le sue discussioni esattamente dal punto in cui tutto si è interrotto, prima delle elezioni: Tari, Tasi e Imu per il 2015, lo schema di aggiornamento del piano triennale delle Opere Pubbliche 2015-2017, l’approvazione del conto al bilancio riequilibrato del 2013, del bilancio di previsione per il 2014 e del bilancio pluriennale 2014-2016. La situazione delle casse dell’ente è precaria e, Muraglie lo sa bene, dare subito una risposta alla città su questi temi dagli scranni del consiglio comunale è il modo migliore per iniziare la legislatura.