Domani riapre il mercatino di Vittoria, il Comune posiziona i cassonetti e uno scarrabile

4
cassonetti al mercato

Archiviate le polemiche e le tensioni, domani mattina a Vittoria torna il tradizionale mercatino del sabato.

Per il sindaco, Giuseppe Nicosia, sarà, di certo, la prova del nove per capire se i commercianti “puniti” con la chiusura di sabato scorso hanno “capito la lezione”. Nei giorni scorsi l’assessore allo sviluppo economico, Lisa Pisani, aveva detto chiaramente che “non si può non essere d’accordo con il sindaco” e che “la riapertura vedrà un’area disinfestata e fornita di ulteriori servizi, così da rendere più agevoli le operazioni di pulizia dopo gli orari di mercato. Deve, comunque, essere chiaro – aveva concluso l’esponente di giunta – che l’onere di ripristinare l’area, provvedendo a ripulire di ogni residuo, ricade esclusivamente sull’espositore: su questo non ci sarà alcuna tolleranza”.

Ed in effetti Palazzo Iacono sembra aver fatto il suo , posizionando nell’area del mercatino un cassone scarrabile e quattro punti di conferimento rifiuti.

“Così come annunciato dal sindaco, e come concordato nell’incontro di qualche giorno fa con le organizzazioni di categoria – ha dichiarato il direttore per l’esecuzione del contratto Sea, Gaetano Nicosia – abbiamo provveduto a posizionare lungo tutto il percorso della fiera venti bidoni più un grande scarrabile, in maniera da rendere più agevole il conferimento dei rifiuti da parte degli operatori commerciali e da lasciare l’area pulita al termine della mattinata”.

Basterà a far si che, così come avvenuto a Scoglitti, al termine della giornata lavorativa tutto possa apparire in ordine? Tra qualche ore la sentenza.