Dal litorale all’entroterra, per vigilare sul ferragosto. Il bilancio dei Carabinieri

10
Carabinieri gommone

Sono state decine le persone deferite dai Carabinieri, in stato d’arresto o di libertà, nel fine settimana di ferragosto e molti sono stati segnalati per reati inerenti gli stupefacenti. Le tre compagnie di Ragusa, Modica e Vittoria, tra venerdì e domenica, hanno dispiegato sul territorio decine di autopattuglie e moltissimi guidatori sono stati sottoposti al controllo etilometrico. Al termine, sei sono state le patenti ritirate e le persone segnalate per guida in stato d’ebbrezza alcolica, quattro quelle denunciate per guida senza patente.

Sette gli assuntori di stupefacenti segnalati al Prefetto, con conseguente sequestro di quattro grammi di droga tra hashish e marijuana e quattro spinelli già pronti all’uso.

I militari non hanno solamente vigilato sulla fascia costiera, ma anche nei paesi dell’entroterra dove, per l’assenza di molti abitanti trasferitisi al mare, è più alto il rischio di furti in abitazione. E infatti i Carabinieri di Modica hanno arrestato due ladri in flagranza.

Tra le centinaia di persone controllate e perquisite, i militari di Santa Croce Camerina hanno trovato anche un ricercato, un tunisino pregiudicato di 30 anni destinatario di un ordine di carcerazione del Tribunale di Bolzano per un residuo pena per una condanna per spaccio di droga. L’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Ragusa.

Infine, a Monterosso Almo, si è dovuto intervenire per recuperare una mucca che scorrazzava liberamente lungo la strada statale 194, lungo la strada per Vizzini dove in passato ci sono già stati diversi incidenti stradali dovuti alla presenza di animali sulla carreggiata. Sanzionato il proprietario del bovino, un 31enne vizzinese.