Entro il 2021 Modica salderà il debito con Scicli per il conferimento a San Biagio

5

Il comune di Modica verserà nelle casse di quello di Scicli 5 milioni 536 mila euro, più gli interessi, per il periodo in cui ha conferito i propri rifiuti nella discarica di San Biagio, ossia dal 2002 al 2007 – 2008. Ieri sera, al comune di Scicli, è stata firmata la transazione fra i due enti, alla presenza del sindaco di Modica, Ignazio Abbate, e della commissione straordinaria alla guida del comune di Scicli.

Questo il piano dei pagamenti: l’amministrazione comunale di Modica verserà un milione 200 mila euro entro i prossimi trenta giorni ( grazie alla transazione, in corso di pagamento, con l’ATO Ambiente di Ragusa, liquidata sino al 31 dicembre 2014) 800 mila euro entro il 30 giugno 2016; 800 mila euro entro il 30 giugno 2017; 709 mila euro entro il 30 giugno 2018; 709 mila euro entro il 30 giugno 2019; 709 mila euro entro il 30 giugno 2020; 709 mila euro entro il 30 giugno 2021.

Modica pagherà anche gli interessi in favore del Comune di Scicli, alla scadenza di ciascuna rata. La firma della transazione chiude una vicenda decennale caratterizzata da un lungo e travagliato contenzioso e Abbate in primis commenta con soddisfazione: “Abbiamo finalmente chiuso, dopo quello con l’Enel, un altro debito consistente, frutto di una sciagurata politica della gestione dello smaltimento dei rifiuti operata in passato. Modica – ha concluso – è l’unico comune in provincia che ha pianificato il debito con l’Ato Ragusa, frutto di una conveniente transazione. Con questo accordo possiamo dire di aver programmato e normalizzato il carico di debiti importanti nella misura del 95% del contenzioso esistente”.