Libri da parati: le storie illustrate diventano quadri

15
Libri da parati

Un racconto “interattivo”, ma anche un poster d’autore. Sono “I Libri da parati”, l’originale collana di libri illustrati della casa editrice siciliana Verbavolant, di cui Moak, che ne ha curato il progetto grafico, è partner con l’inedito “Fiori bianchi, bacche di caffè”, appena uscito nelle librerie d’Italia.

Scritto da Pia Parlato, giornalista e blogger e disegnato da Angelo Ruta, illustratore e grafico editoriale, il libro è stampato su un foglio tipografico 100×70 cm e custodito in un’elegante cover formata da quattro ante che aprendosi ricorda la sbocciatura di un fiore, come quello delle bacche di caffè. Dispiegando le pagine si legge la storia fino a scoprire l’ultima tavola: un poster da incorniciare e appendere alla parete. Un’idea editoriale originale e audace nella forma e definita “munariana”, che si fonde con una storia poetica che racconta cosa ci sia prima del caffè in tazzina. Il racconto struggente coinvolge i sensi: toccando la piacevole ruvidezza della carta Favini Crush (realizzata con gli scarti di caffè) si può quasi sentire il profumo di fiori delle piantagioni d’Africa e immaginare i lussureggianti colori delle bacche e dei chicchi. Nella tavola finale si sprigiona il profumo e l’aroma del caffè in tazzina Moak, in cui riverbera il ricordo.

La collana Libri da Parati – dice Fausta Di Falco, editrice di VerbaVolant- nasce dal desiderio di coniugare il design, l’illustrazione e le parole, utilizzando anche una carta rispettosa dell’ambiente. L’incontro con Moak è stato naturale, senza alcuna forzatura: azienda siciliana, molto attenta al design e alla qualità dei propri prodotti.”