Giornate Fai di Primavera, l’elenco completo dei siti aperti nel week end

13
modica nuovo PRG

Sabato 19 e domenica 20 marzo tornano le “Giornate FAI di primavera, l’evento di piazza dedicato ai beni culturali organizzato dal Fondo Ambiente Italiano, giunto alla sua XXIV edizione.

Diversi gli eventi in programma anche nella nostra provincia.

Nel capoluogo il gruppo Fai propone la “Strada Interna. L’unione tra l’antico e il moderno”. Sarà  possibile visitare la chiesa di Santa Maria delle Scale e di Santa Lucia. Gli orari per entrambe le giornate sono: dalle 9 alle 13 e dalle 15,30 alle 18.

A Modica è in programma la visita al Castello dei Conti, uno dei simboli della storia della città della Contea, che mostra perfino testimonianze di una frequentazione a partire dall’età preistorica. Gli orari di visita saranno dalle ore 10 alle 13 e il pomeriggio dalle 15 alle 17.

A Comiso, potrete invece partecipare a una passeggiata naturalistica nel parco urbano di Cava Porcaro, che presenta notevole interesse sia dal punto di vista naturalistico che archeologico. Le visite guidate partiranno già la mattina del venerdì dalle ore 9. Nei giorni di sabato e domenica rispetteranno invece i seguenti orari: 9-12.30 e 14.30-17.

La delegazione di Scicli proporrà la visita all’antichissimo Convento di Santa Maria della Croce arricchito, durante le Giornate FAI di Primavera, con installazioni di arte contemporanea. Gli orari saranno dalle 10 del mattino alle 13 e dalle 15e30 alle 18e30.

A Vittoria invece sarà possibile visitare tre palazzi: Palazzo Carfì – Pavia, Palazzo Iacono, Palazzo Maltese – Schifano, che saranno fruibili dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Da Chiaramonte Gulfi partirà la passeggiata naturalistica sul meraviglioso altopiano ibleo. Per questa visita è obbligatoria però la prenotazione ([email protected])

A Ispica si potrà visitare il complesso della Chiesa e dell’ex Convento del Carmine, che  costituisce il polo visivo e urbanistico del quartiere omonimo, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18e30.

A Pozzallo invece, sarà possibile accedere alla neoclassica Villa Marchese Tedeschi, oggi adibita a biblioteca comunale. Orari dalle 9e30 alle 13 e il pomeriggio dalle 15e30 alle 18.

In caso di grande affluenza il Fai fa sapere che gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell’orario di chiusura indicato.