Cara professoressa, per lei zero in condotta

2

Sarà bravissima nella propria materia, ma lo è assai meno in una questione tanto spicciola quanto fondamentale: il rispetto dell’ambiente, degli altri, della comunità.

Il post è stato pubblicato sulla pagina facebook del sindaco di Vittoria, Giovanni Moscato. “Quelli che vedete in foto sono solo alcuni dei tanti documenti che abbiamo trovato rovistando nei sacchi della spazzatura presenti in una delle due discariche abusive che abbiamo bonificato oggi.

Uno dei tanti sacchi neri sul ciglio della strada appartiene a una professoressa che insegna a Comiso. Ora, in attesa che alla docente arrivi una salatissima multa a casa, voglio scriverle una lettera aperta:

Cara professoressa,
per ragioni di privacy non rendo noto il suo nome e il suo indirizzo. Lo farò, forse, dopo che le sarà arrivata la multa a casa e dopo che si sarà scusata con la nostra città. Proprio Lei che svolge funzioni educative di grandissima importanza, proprio lei che dovrebbe insegnare ai nostri figli il vivere civile, proprio lei che svolge un ruolo così delicato per la formazione dei giovani, proprio lei getta l’immondizia per strada?

Aspetto le sue scuse immediate e una azione riparatrice: si armi di guanti, scope e bidoni e vada ad aiutare a pulire dove ha sporcato. Solo così, probabilmente, eviterà una brutta figura e una gogna mediatica. Adesso torni in classe e si metta a insegnare ai nostri figli il rispetto, l’educazione e il senso civico visto che sino ad ora è stata un pessimo esempio da non seguire.
Intanto ha vinto un premio: una bella multa. Un premio a un’inciviltà che fa rabbrividire. A presto!”.