Try Changing, rinnovato il direttivo: Vanni Mezzasalma eletto presidente

6

Try Changing, l’associazione di volontariato e attivismo che lotta contro sessismo e razzismo, ha rinnovato le cariche e si prepara a un nuovo anno sociale. Nuovo presidente è Vanni Mezzasalma. ”È per me un onore aver ricevuto questa carica – spiega il neo presidente – da parte della nostra assemblea, Try Changing mi ha donato emozioni che da tempo non provavo: fare qualcosa di utile per la propria città e farlo con altri che condividono il tuo stesso fine. Credo che questo sarà un anno altrettanto ricco di risultati; vogliamo essere ancora di più, più eterogenei che mai e ancor più pronti a metterci in gioco. Invito tutti a venire alla nostra apertura delle attività il sei ottobre, per maggiori informazioni consultate la nostra pagina Facebook e non esitate a contattarci”.

“Try Changing – dice Letizia La Terra Bellina, neo vicepresidentessaè stata una bellissima scoperta per me. Non avrei mai pensato che ci fossero miei coetanei interessati al sociale così come lo sono io, per questo mi sono buttata a capofitto in questa avventura neanche un anno fa e adesso sono vice-presidentessa. Amo l’ambiente che abbiamo creato, l’interesse che ognuno di noi mette in questa associazione, ma penso che una delle nostre migliori qualità sia il confronto. Quell’ora settimanale di incontro è una fonte inesorabile di opinioni, discussioni e idee che possono solo portarci ad apprezzare ed  elogiare le differenze che ci caratterizzano e rendono unici ognuno di noi. Da questo nuovo anno ci aspettiamo una partecipazione ancora maggiore da parte di tutti, giovani e non più tanto giovani, perché in tanti si può fare la differenza e Try Changing ne è la prova. Non dovremmo accontentarci di una realtà che non ci piace, non dovremmo arrenderci difronte al solito: che ci vuoi fare, le cose stanno così. Tutto può cambiare, ma volontà e impegno sono gli elementi principali per cui ciò avvenga. Try Changing è qui per crescere e cambiare insieme”.

Arianna Guastella è la segreteria: “Un’idea, dietro a un qualsiasi volto, è il motore di ogni rivoluzione. Una scintilla potente, carica di energia pronta ad esplodere e diventare incendio. Hanno avuto in passato la facoltà di farci fare grandi cose, le idee. Forse dal passato abbiamo imparato a controllarle, o a sopprimerle(?) Oggi noi abbiamo un’idea. Non la ignoriamo. Le diamo il modo di farsi valere, di farCi valere, combattendo insieme ogni forma di discriminazione. Perché queste idee sono qui, qualche passo difronte a noi. Possiamo ammirarle da lontano, rafforzando così i nostri schemi mentali. Oppure possiamo fare un passo avanti, afferrarle e, nel nostro piccolo, provare a cambiare le cose. Le soluzioni a questa sofferenza, che con il progresso, invece di diminuire è aumentata, esistono. C’è profumo di cambiamento nell’aria. E non ci resta altro da fare che respirarlo a pieni polmoni”.

Erica Guastella, che ha il ruolo di segretaria, dice: “Voglio un anno ancor più ricco di adesioni, con partecipazione, costanza e impegno. Noi del direttivo siamo pronti, vogliamo partire da quanto di buono fatto, correggendo gli errori commessi in passato”. 

Siamo orgogliosi di quanto di buono fatto finora, i riscontri positivi avuti in città e anche fuori i confini di Ragusa. I the sociali, “Sciogliamo i nodi” e le assemblee tematiche sono stati momenti che hanno soddisfatto tutti coloro che vi hanno partecipato.

Per il nuovo anno associativo vogliamo fare ancora di più. Cominceremo con la partecipazione al Village dell’evento “Placchiamo l’Omofobia” che si terrà a Ragusa giorno 01 Ottobre 2017, ma il nostro momento sarà giorno 06 Ottobre, quando, presso la nuova sede di Via G. B. Odierna 212, ricominceranno le nostre attività. Vi aspettiamo numerosi.