Operazione ‘Exit poll’, tutti liberi. I giudici ‘ridimensionano’ la portata dell’inchiesta?

7

Sono tutti liberi gli arrestati dell’operazione ‘Exit poll’ della Procura distrettuale di Catania.

Ai domiciliari, con la pesante accusa di voto di scambio politico mafioso, erano finiti l’ex sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, il fratello Fabio (che poche ore dopo si è dimesso da consigliere comunale) e altre quattro persone.

Il Tribunale del Riesame di Catania ha revocato le ordinanze di custodia cautelare sia per i fratelli Nicosia che per gli altri quattro indagati, Raffaele Giunta e Venerando Lauretta.

Nei giorni scorsi lo stesso Tribunale aveva rimesso in libertà anche Giombattista Puccio e Raffaele Di Pietro.

La decisione del Riesame, avvalora la tesi che non vi fossero i presupposti per le misure cautelari. In questo modo pare ridimensionata la portata dell’inchiesta.