Truffa ai danni dello stato, quattro anni e mezzo a commercialista

26

Quattro anni e mezzo di reclusione, senza sospensione condizionale della pena. È la condanna inflitta in primo grado dal Gup del Tribunale di Ragusa Claudio Maggioni alla commercialista di Comiso, ma con studio a Ragusa, Pina Maria Vitale. La donna è accusata di truffa aggravata ai danni dello Stato ed esercizio abusivo della professione. Secondo le indagini, incassava i soldi dei clienti ma non li versava all’Erario.

La commercialista era stata arrestata dalla Guardia di Finanza lo scorso 24 febbraio.

Una decina i clienti che si sono costituiti in giudizio per chiedere il risarcimento dei danni.