Rimpasto ad Ispica, Michele Fronterrè nuovo assessore. Attesa per il secondo nome

29

Vanno a posto i primi tasselli nell’ambito della verifica in seno alla giunta del sindaco Pierenzo Muraglie, ad Ispica.

Era stato lo stesso primo cittadino, il 9 novembre, ad annunciare di aver aperto una fase di interlocuzione per arrivare ad un rimpasto capace di dare nuovo slancio all’attività amministrativa, a due anni e mezzo dalla vittoria alle elezioni. Oggi Muraglie ha nominato l’Architetto Michele Fronterrè quale nuovo assessore ai Lavori Pubblici ed all’Urbanistica. Fronterrè si occuperà anche di Suap, Beni Artistici, Viabilità, Verde Pubblico e Decoro Urbano, deleghe che, in parte, erano del dimissionario Giuseppe Corallo. “Ieri sera, in un clima di serenità – ha fatto sapere il Sindaco – si è tenuta la riunione di maggioranza durante la quale ho ribadito piena fiducia nell’operato del Movimento Libertà e Buon Governo, confermando l’assoluto rispetto degli impegni politici assunti, in occasione delle amministrative del 2015, con le forze civiche e politiche che mi sostengono”.

Erano state le dimissioni dell’assessore Salvatore Di Stefano, il 4 ottobre scorso, ad aprire, in maniera ufficiosa, la strada del rimpasto. Successivamente anche Corallo si era dimesso mentre l’assessore al bilancio, Pippo Barone, ha solo annunciato l’intenzione di farlo. La delega allo sviluppo economico, che era di Corallo, sarà assegnata nei prossimi giorni, e resta un altro nome ancora da fare per completare la nuova compagine amministrativa. “Si continua a lavorare in tutta serenità e a fare delle scelte per il bene della città – ha commentato il Sindaco – e sono sicuro che Fronterrè saprà affrontare bene alcune problematiche urgenti e spinose come quelle della zona artigianale, del completamento del cimitero e della rielaborazione parziale del PRG, materie in cui è molto competente”.