Furto in uno studio dentistico, denunciati due giovani e recuperata la refurtiva

25

Una Smart percorre via Bufalino, a Vittoria, e la Polizia nota, oltre a due persone, numerose scatole che impediscono al conducente la visibilità. Si decide, pertanto, di fermare l’auto e identificare conducente e passeggero, e si arriva a scoprire un furto. Sull’auto viaggiavano un 20enne con a carico svariate segnalazioni di Polizia per reati vari e un 28enne pluripregiudicato e Sorvegliato Speciale con obbligo di soggiorno.

All’interno delle scatole c’erano 10 dispenser di guanti in lattice di varie misure, di cui i due non hanno saputo fornire alcuna spiegazione. La Polizia ha così deciso di verificare gli ultimi furti consumati ai danni di esercizi commerciali o studi medici, scoprendo che in nottata era stato perpetrato un furto ai danni di un noto studio dentistico di Vittoria.

Si è, quindi, proceduto alla perquisizione personale, trovando nella tasca dei pantaloni del 28enne un coltello a serramanico con lama di 10 cm circa e 6 grammi di hashish. Dalla perquisizione domiciliare, invece, sono venuti fuori un passamontagna e strumenti atti allo scasso, una stecchetta di hashish ed un ingente quantitativo di merce provento del furto ai danni dello studio odontoiatrico: scatoli di guanti in lattice di varie misure, dispenser di guanti in lattice, numerosi flaconi di colluttorio e di dentifricio, tutto già riconsegnato al legittimo proprietario.

I due sono stati denunciati e il giovane alla guida della Smart, che si è scoperto essere senza patente, poiché mai conseguita, è stato multato mentre il mezzo è stato sottoposto a fermo amministrativo.