Ruba sei cuccioli rischiando di farli morire, denunciato vittoriese

23

La Polizia di Stato – Squadra Mobile – ha denunciato S.G. vittoriese pluripregiudicato di anni 26, per il furto in abitazione consumato ai danni di una famiglia residente a Ragusa.

Il 21 marzo si era presentata presso gli uffici della Questura di Ragusa una signora residente nel capoluogo ibleo, disperata perché aveva subito un furto in casa. La disperazione era dettata dal fatto che oltre a diversi oggetti di valore, i ladri avevano portato via sei cuccioli di razza Spitz tedesco nano di Pomerania nati da poche settimane e quindi non autosufficienti – “senza la mamma che li allatta moriranno”, queste le parole della donna.

In 24 ore è stata individuata la casa dove i cuccioli potevano trovarsi. E in effetti sono stati trovati lì, in un’abitazione di Vittoria.

Per fortuna tra i poliziotti vi sono molti che coltivano interessi tra i più diversi; tra questi era presente un poliziotto appassionato con esperienza ventennale nel settore che ha subito valutato le condizioni di salute dei cuccioli. Effettivamente la denunciante aveva ragione, due di questi stavano rischiando di morire; si trattava proprio dei più piccoli che senza la mamma non sarebbero sopravvissuti.

Il pregiudicato davanti all’evidenza dei fatti ha ammesso di aver commesso il furto presso l’abitazione della signora che peraltro conosceva perché aveva acquistato da lei un cucciolo della stessa razza mesi prima.

Finalmente i cuccioli sono tornati a casa e la loro mamma può nuovamente allattarli.