Metropolitana di superficie, ok ad alcune modifiche alla convenzione

288

Il sindaco Federico Piccitto in missione stamane a Roma presso la sede di Rfi per definire gli ultimi dettagli tecnici del complesso articolato della convenzione che sarà sottoscritta nei prossimi giorni tra il Comune, Rete Ferroviaria Italiana e Regione Siciliana per avviare i lavori di realizzazione della metropolitana di superficie a Ragusa.

Proprio per definire gli ultimi aspetti dell’accordo, il Capo della civica amministrazione, accompagnato dal dirigente del Settore infrastrutture del Comune ing. Michele Scarpulla e dal funzionario tecnico dello stesso Settore ing. Giuseppe Corallo RUP del progetto dell’opera pubblica, si è incontrato con Christian Colaneri, direttore commerciale e di esercizio di Rete Ferroviaria Italiana.

“Nel corso dell’incontro – dichiara il sindaco Piccitto – abbiamo apportato alcune modifiche tecniche alla convenzione che nei prossimi giorni approveremo nel corso di una riunione della Giunta Municipale. L’ultimo passaggio, propedeutico all’avvio dei lavori, sarà quindi l’apposizione in calce all’importante documento della firma digitale da parte dell’Amministrazione comunale, Rfi e Regione Siciliana”.

L’incontro di ieri era stato annunciato nei giorni scorsi dal presidente della Società per la mobilità alternativa, Franco Cilia, il quale aveva spiegato che, dopo la firma della convenzione, sarà pubblicato il bando di gara per la progettazione della fermata del Carmine e degli ascensori, nonché della funivia che dalla stazione di Ibla condurrà ai Giardini iblei.

Cilia aveva anche spiegato che c’è la proposta di modifica del progetto: progettare fermate meno onerose in modo da recuperare risorse per inserire nel progetto le fermate di via Psaumida-Asp-Le Masserie e Asi-Selvaggio, a sostegno delle quali la società ha già raccolto oltre 1000 firme.