Il Movimento 5 stelle presenta il programma: “Scritto assieme ai cittadini”

912

Il Movimento 5 stelle ha presentato il programma elettorale alla città nel pomeriggio di ieri. In tantissimi i cittadini che si sono fermati al gazebo per confrontarsi, porre domande e dare incoraggiamento. Ecco la dichiarazione del candidato sindaco del Movimento 5 stelle di Ragusa, Antonio Tringali. 

“Abitare, muoversi, vivere, condividere, crescere. Su cinque verbi abbiamo voluto raccogliere le tante intuizioni, i molteplici suggerimenti, i concreti interventi che costituiscono il nostro programma per amministrare la città nei prossimi cinque anni. È il programma scritto assieme ai cittadini. Ieri pomeriggio lo abbiamo presentato in piazza, tra la gente. Candidati sindaco e consiglieri, assieme ad attivisti e simpatizzanti, abbiamo incontrato centinaia di cittadini in piazza Duca degli Abruzzi, a Marina di Ragusa. Niente sale al chiuso, ma la strada, perché è tra la gente che vogliamo vivere quotidianamente l’esperienza di amministrare la cosa pubblica. Il confronto, la condivisione, il dialogo saranno il tratto distintivo del nostro impegno per la città.  Come ho avuto modo di ripete a ciascuna persona che ho incontrato, voglio mettermi al servizio di Ragusa senza riserve, così come sono pronti a farlo i candidati al consiglio comunale. Una squadra compatta, con le idee chiare, che guarda al futuro. E di futuro parla il nostro programma. Abbiamo scelto cinque verbi, perché i verbi esprimono azione, movimento, impegno.

#Abitare. Una variante al Piano particolareggiato perché si possa tornare a viverci in centro: gli eventi, importantissimi e che valorizzeremo, da soli non bastano. #Muoversi. Con la conclusione dei lavori di rifacimento delle condotte, potremo adesso avviare un piano di risistemazione delle strade cittadine. Partiremo subito con alcune zone: viale dei Platani, Marina di Ragusa, viale Europa, via Achille Grandi. Stop ai (dis)servizi dell’Ast, sì a un nuovo sistema integrato di trasporto anche grazie alla metropolitana di superficie. #Condividere. Abbiamo bisogno di sentirci comunità, contro il rischio della solitudine e dell’individualismo. Per questo vogliamo puntare su più fronti: da una fiscalità più progressiva, alzando fino a 10.000 euro di Isee le agevolazioni all’incentivazione di servizi per le fasce più deboli. #Vivere. Vogliamo coltivare la bellezza, che cresce tra tradizione e innovazione. Per questo potenzieremo gli interventi al Castello di Donnafugata, attraverso un nuovo modello di gestione. Nuovi spazi di aggregazione a Marina di Ragusa e in città. #Crescere. Con i piedi per terra, ma costruendo insieme il futuro. Per questo il reperimento delle risorse (fondi regionali, nazionali ed europei), il sostegno alle attività produttive che operano in città, l’efficienza e l’ampliamento dei servizi avranno tutti equa importanza nel nostro impegno quotidiano. Abbiamo a disposizione oltre 20 milioni di euro di fondi di Agenda Urbana per promuovere: competitività delle piccole e medie imprese e del settore agricolo, energia sostenibile e qualità della vita, tutela dell’ambiente e inclusione sociale. È un ‘treno’ che, progettualità in mano, siamo già pronti a prendere.

Sono questi alcuni punti del programma, che continueremo a presentare in città, privilegiando l’incontro con la gente, con le associazioni, gli enti, i gruppi. Con tutti coloro che hanno a cuore il futuro della città”.