La Guardia di Finanza festeggia i 244 anni di storia

67

La Guardia di Finanza di Ragusa ha celebrato ieri il 244° anniversario della sua fondazione (21 giugno 1774).

Una semplice e sobria cerimonia militare che avuto luogo in Piazza Libertà, sede del Comando Provinciale.

Una compagnia di formazione di militari in servizio, integrata da una rappresentanza di fiamme gialle in congedo dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia (A.N.F.I.) e dalle Associazioni combattentistiche e d’Arma delle altre Forze di Polizia, sono state passate in rassegna dal Comandante Provinciale, Col. t. ISSMI Claudio Solombrino.

L’Alto Ufficiale,nel corso del suo intervento, ha sottolineato come forte di 244 anni di storia, salda nei valori della Patria e nei principi della Costituzione Repubblicana, la Guardia di Finanza vuole continuare a porsi al servizio della collettività e ad offrire al Paese ed alla Comunità Internazionale il proprio contributo a presidio dell’economia sana, degli operatori economici e dei cittadini onesti e contrastare i fenomeni illeciti che ne ostacolano la crescita, condizionando la concorrenza ed il corretto funzionamento del mercato.

Durante la cerimonia,dopo la lettura del messaggio del Capo dello Stato e dell’Ordine del Giorno Speciale del Comandante Generale, il Colonnello Solombrino ha proceduto alla consegna di alcune ricompense di ordine morale attribuite ad alcuni finanzieri che si sono distinti in meritevoli attività di servizio.

Sia nel 2017 che nel 2018, le attività operative sono state indirizzate verso i 3 obiettivi strategici affidati al Corpo: lotta all’evasione, all’elusione e alle frodi fiscali; contrasto agli illeciti in materia di spesa pubblica e all’illegalità nella Pubblica Amministrazione; contrasto alla criminalità economico-finanziaria, cui si aggiunge l’obiettivo strutturale del “concorso alla sicurezza interna ed esterna del Paese”.

Uno sforzo, quello profuso dalle 262 Fiamme Gialle iblee che operano quotidianamente mettendo a frutto le funzioni di polizia giudiziaria, il knowhow nonché le funzioni tipiche di polizia finanziaria, tributaria ed economica, che ha consentito di raggiungere significativi risultati operativi, di seguito sintetizzati nei vari settori d’interesse istituzionale.