Omicidio di Pamela, 17 anni e mezzo all’assassino

577

Giustizia è stata fatta, ma la pena di 17 anni e mezzo non ci ripaga dell’enorme perdita che abbiamo subito… Cosi’ è come se fosse stata uccisa due volte”. 

Sono le parole di Valeria Canzonieri, sorella di Pamela, la giovane donna barbaramente uccisa  il 17 novembre 2016 a Morro de Sao Paulo. La sentenza è stata pronunciata dal tribunale di Valenca. Presenti, alla lettura, i genitori della ragazza.

L’uomo condannato era un vicino di casa di Pamela, Antonio Patricio Dos Santos, 33 anni, con precedenti per traffico di stupefacenti. E’ reo confesso, avrebbe raccontato di avere fatto uso di cocaina prima di tentare un approccio con la donna, che lo avrebbe respinto, scatenando la sua reazione. Versione che nel corso del processo ha ritrattato alcune volte.