Stefano Tacconi a processo al Tribunale di Ragusa

5597
Immagine tratta dal web

A processo, davanti al giudice del Tribunale di Ragusa, l’ex portiere della Juve, Stefano Tacconi, insieme alla moglie Laura Speranza.

Alla base della vicenda un conto non pagato a un gommista ispicese.

Era l’estate del 2012. Il titolare dell’attività, nonostante avesse più volte sollecitato il pagamento all’ex sportivo, non c’era riuscito, nemmeno ricorrendo agli strumenti di legge previsti.

Il gommista, dopo tre anni senza una risposta, avrebbe chiamato nuovamente Stefano Tacconi alla presenza dei suoi figli. In quella occasione, stando alle testimonianze riferite in aula, il gommista si sarebbe sentito apostrofare con parole ingiuriose. Pare con l’intento di farlo desistere dal chiedere i soldi. Da qui l’accusa di tentata violenza privata. 

Oggi si è tenuta la prima udienza.