Omicidio Zarba, salma ancora sotto sequestro. Si esamina il Dna

378

A un mese dal barbaro omicidio, ancora niente funerali. La salma di Maria Zarba è ancora sotto sequestro.

La Procura – come riporta oggi il Giornale di Sicilia – nutre fiducia per l’esito degli ultimi esami previsti per il 16 novembre; in quella data verranno completate le procedure relative all’analisi del Dna sui campioni prelevati da Maria Zarba e su quelli che riguardano l’ex marito, Giuseppe Panascia, in carcere con l’accusa di omicidio.

Le ultime analisi daranno un nome ed una eventuale corrispondenza alle campionature ed analisi effettuate dalla Scientifica sull’automobile utilizzata dall’uomo per allontanarsi dalla casa dell’ex moglie in orari compatibili all’uccisione della donna.

Solo dopo gli ultimi accertamenti, la salma sarà restituita ai familiari per poter officiare le esequie.

Con tutta probabilità si terranno nella Cattedrale San Giovanni Battista, che Maria Zarba frequentava assiduamente, essendo anche ministro straordinario della Comunione.