Ex direttore della Bapr di Pozzallo, assolto anche in appello Giuseppe Iemmolo

755

È stato assolto anche in appello Giuseppe Iemmolo, difeso dagli avvocati Gianluca Gulino e Carmelo Scarso. Era il direttore della succursale della Banca agricola popolare di Ragusa di Pozzallo, la sede di corso Vittorio Veneto.

Era stato accusato di usura aggravata e continuata: ma i giudici hanno confermato il primo grado, cioè assoluzione con formula piena: “per non avere commesso il fatto”.

Dalle perquisizioni effettuate in ufficio e in casa dell’ex direttore di banca, gli inquirenti non avrebbero trovato nulla di utile all’indagine dal punto di vista investigativo e processuale che potesse mettere in collegamento Iemmolo con chi materialmente, secondo l’accusa, prestava denaro a tassi di usura.

Già in primo grado il pubblico ministero aveva chiesto l’assoluzione di Iemmolo “perché il fatto non sussiste”.