Meglio in cella che ai domiciliari con mia moglie: pregiudicato si fa incarcerare

564
Immagine di repertorio

È accaduto a Catania. Protagonista un uomo di 50 anni che era agli arresti in casa per un furto di generi alimentari in un supermercato di Patti, in provincia di Messina. Stanco dei continui litigi con la moglie, si è strappato il braccialetto elettronico e si è recato nel carcere di Giarre.

Agli agenti avrebbe detto: “Voglio tornare in carcere, non sopporto più mia moglie”.

Ma gli è andata male: è stato ammesso nuovamente ai domiciliari, con braccialetto elettronico.