Sabato al Teatro tenda di Ragusa la Giornata del sollievo

50

Un grande momento dedicato alla solidarietà. E’ la Giornata del sollievo che, promossa dall’Asp 7 e dall’ufficio diocesano per la Pastorale della salute, si terrà sabato mattina, 25 maggio, a partire dalle 9, al teatro Tenda di contrada Tabuna a Ragusa. L’azienda sanitaria provinciale di Ragusa sarà rappresentata dall’Hospice dell’ospedale Maria Paternò Arezzo mentre con la Pastorale della salute collaboreranno le associazioni Samot Ragusa e Samot onlus. L’occasione è data dalla 18esima edizione di un appuntamento molto atteso nel corso del quale si terrà la cerimonia di premiazione del primo concorso artistico “Una carezza per chi soffre: i sentieri del sollievo”, dedicato agli studenti che frequentano le terze e quarte classi di tutti gli istituti di istruzione secondaria della città di Ragusa. “Il concorso – dicono il direttore dell’ufficio diocesano per la Pastorale della salute, don Giorgio Occhipinti e la dottoressa Antonella Battaglia, dirigente medico Hospice oncologico dell’Asp 7 – era finalizzato a promuovere la forma espressiva ed artistica per sviluppare il tema “Le forme del Sollievo dalla Sofferenza”, dando agli studenti la possibilità di raccontare, attraverso l’arte, la magia e la potenzialità del prendersi cura. La partecipazione al concorso è stata accolta positivamente dagli studenti e numerosi sono stati i lavori pervenuti”. Le categorie di concorso sono le seguenti: Fotografia ed Arti grafiche, Opere letterarie, Multimedia: musica e filmati, Sezione speciale “Dai un nome ed un logo all’Hospice di Ragusa”. Rispetto alle opere pervenute, sarà effettuata una selezione da una giuria tecnica in occasione della giornata di sabato. Alla cerimonia di premiazione parteciperanno i dirigenti scolastici, gli insegnanti e gli alunni di tutte le scuole di Ragusa. Durante l’intrattenimento a cura dell’associazione di comico terapia “Ci Ridiamo Su”, si esibiranno il pianista Giovanni Celestre (presenterà le musiche tratte dal suo ultimo lavoro discografico “Lontano”) con la partecipazione degli alunni della scuola dell’infanzia Mariele Ventre (plesso “Bruno Munari”) e lo scrittore Michele Arezzo, direttore Masd Ragusa. A seguire la premiazione delle opere. La giornata prenderà il via alle 9,30 con i saluti istituzionali e l’intervento del direttore generale dell’Asp 7 di Ragusa, Angelo Aliquò. Questi i componenti della giuria: per le opere d’arte il pittore Giovanni Lissandrello; per le opere letterarie lo scrittore Michele Arezzo; per le arti grafiche e immagini il fotografo Andrea Martorana; per la musica il pianista Giovanni Celestre. La consegna dei premi è a cura di Despar Ragusa. Interverrà la responsabile marketing Concetta Lo Magno. Alle 11,45 è prevista la premiazione della sezione speciale Bruno Munari con Le Diversamente Trinacria. Alle 12, poi, si terrà il ringraziamento agli sponsor e ai partner con “Un soffio per il sollievo” a cura dell’associazione “Ci ridiamo su”. L’accoglienza sarà a cura dell’associazione di volontariato Avo Ragusa. E’ in programma all’esterno la mostra statica delle Fiat 500 storiche a cura del Fiat 500 Club Italia coordinamento di Comiso e di Ragusa. Il buffet che si terrà a fine manifestazione sarà offerto dai partners e dagli sponsor dell’evento.