I bambini di Ragusa in marcia per “parlare di diritti”

457

I bambini dei plessi didattici Mariele Ventre e Paolo Vetri di Ragusa hanno riempito, questa mattina, le strade del capoluogo per la “Marcia dei Diritti”.

La marcia è la manifestazione finale del più ampio progetto nazionale “Promozione e diffusione della Convenzione sui diritti del fanciullo”. Partita questa mattina alle 9,30 dalla Biblioteca Comunale “G. Verga” di Ragusa per arrivare  al “City” di Villa Margherita, dove i bambini hanno consegnato idealmente al sindaco e alla città, il libro dal titolo “I bambini parlano diritto”.

Una marcia gioiosa, colorata, con striscioni e cartelloni, ma soprattutto densa di significato, alla quale hanno aderito anche parecchi genitori. E al termine della consegna, i piccoli alunni si sono esibiti nel canto “La Marcia dei diritti” diretti dall’insegnate Bucchieri.

La marcia è stata inserita tra gli eventi di Extra Volume.