L’addio all’avvocato Scarso. Il cordoglio delle Istituzioni cittadine

359

Penalista tra i più apprezzati del foro di Modica e uomo politico dall’intelligenza sopraffina, l’avvocato Carmelo Scarso è stato davvero un grande protagonista della vita della città negli ultimi decenni. Dopo una lunga malattia con cui ha combattuto per quasi due anni, l’avvocato Scarso è morto ieri all’Ospedale Maggiore di Modica, a pochi giorni dal suo 70esimo compleanno, che sarebbe caduto il prossimo 22 settembre. 

Autorevole presidente del Consiglio comunale di Modica negli anni dell’Amministrazione guidata da Antonello Buscema, nella quale il nipote Enzo Scarso ricopriva il ruolo di vicesindaco, Scarso è stato un coerente e determinato uomo politico della destra d’altri tempi. Ma anche in altre vesti ha difeso gli interessi della città, in ultimo nella battaglia per la difesa del Tribunale di Modica. 

Padre orgoglioso della regista Alessia Scarso, l’ha sostenuta anche come produttore cinematografico di alcuni suoi lavori, su tutti del film “Italo” andato sui grandi schermi nazionali. 

Attorno alla famiglia si è stretta ieri tutta la città, a cominciare dalle istituzioni. 

“Siamo rattristati e colpiti per la scomparsa dell’avv. Scarso”, ha detto il sindaco Ignazio Abbate: Operatore del Diritto, avvocato penalista di chiara fama, uomo e politico dai principi fermi e coerenti. Ha svolto con passione e dedizione il ruolo di consigliere comunale prima e di presidente del consiglio comunale poi, dando prova di rettitudine nelle parole e nei comportamenti verso tutti, indipendentemente dal colore politico. Modica perde un professionista serio e preparato riferimento certo, per molti giovani che hanno intrapreso, grazie al suo esempio e al suo lavoro, la carriera forense con spirito libero e agendo nella certezza del diritto. A nome mio personale e di tutta la giunta municipale esprimo non formali condoglianze alla moglie e ai figli essendo a loro vicini in questo tragico momento”. Un messaggio è arrivato anche dalla presidente del Consiglio Carmela Minioto: “È stato uno i grandi uomini politici di Modica che mi hanno preceduto sullo scranno dove oggi siedo e la sua conduzione del Consiglio comunale, come presidente, si è sempre caratterizzata per grande fermezza, rigore, rispetto delle regole ed autorevolezza nel farle rispettare, osservando e onorando il suo ruolo istituzionale”. 

I funerali si terranno venerdì 6 settembre alle 15,30, nella chiesa della Madonna delle Grazie, a Modica bassa.

[Fonte La Sicilia]