Ragusa, estorceva denaro a un prete. Dopo il patteggiamento, torna libero

456

Un uomo di 59 anni, residente a Ragusa ma originario di Palermo, nello scorso mese di febbraio aveva tentato un’estorsione ai danni di un sacerdote di Ragusa Ibla.

L’uomo, che era finito in manette, adesso ha patteggiato la pena davanti al Gup ed è stato condannato a nove mesi di reclusione, in continuazione con una precedente condanna per lo stesso reato. Dopo la sentenza è stato rimesso in libertà.