Omicidio Zarba, rinviato a giudizio l’ex marito

669

È stato rinviato a giudizio, dal Gup del Tribunale di Ragusa, Claudio Maggioni, Giuseppe Panascia, 74 anni, ex tecnico di laboratorio al liceo classico di Ragusa.

Panascia è accusato dell’omicidio dell’ex moglie, Maria Zarba.

Il rinvio a giudizio dell’uomo arriva a un anno dalla morte della donna: il suo corpo martoriato da colpi di un corpo contundente era stato ritrovato dal nipote, che viveva con la nonna in via Giambattista Odierna, 51. L’omicidio è avvenuto l’11 ottobre 2018.

L’uomo era stato arrestato pochi minuti dopo il ritrovamento del corpo, ma si è sempre professato innocente.

Il giudice Maggioni si è riservato sulla richiesta di sostituzione della misura carceraria con gli arresti domiciliari, vista l’età, formulata dal difensore, l’avvocato Enrico Platania.

Parere contrario è stato espresso dall’avvocato Fabrizio Cavallo che rappresenta i figli di Panascia costituitisi parte civile contro il padre.