“La vida mata”, Sicilia e Catalogna si fondono nel nuovo lavoro dei Baciamolemani

128

Una ballerina, un marinaio e il loro amore impossibile sono al centro di “La vida mata”, la nuova canzone, uscita oggi 4 novembre, dei Baciamolemani, la band ragusana che colleziona successi da 13 anni.

Riscoprire la vita dando importanza alle piccole cose, perchè ci sarà sempre l’opportunità di cambiare il nostro percorso, questo è il messaggio de “La vida mata”. Il nuovo progetto nasce dopo tre dischi di inediti e 13 anni di sperimentazioni musicali e artistiche.

Sfruttando nuove influenze – racconta il frontman Piero Pizzo – e quello che abbiamo imparato viaggiando per l’Europa e le sue diversità, abbiamo voluto indossare una nuova veste musicale che si pone esattamente a cavallo tra quello che siamo stati e quello saremo. Chitarra classica e mandolino da un lato, synth e sonorità elettroniche dall’altro, fanno intuire un’evoluzione seppur mantenendo la nostra tipica forma mediterranea”.

 E a impreziosire questa nuova produzione musicale la collaborazione con gli Itaca Band, che i ragazzi ragusani definiscono: “Cari amici e musicisti di enorme spessore”.

Sul piano delle produzioni artistiche e su quello dello spettacolo dal vivo, abbiamo parecchie cose in comune e l’idea di collaborare nasce dalla curiosità di sperimentarci a vicenda mescolando due terre lontane ma allo stesso tempo vicinissime”.

La Sicilia e la Catalogna si trovano così unite, mescolate culturalmente in un gioco musicalmente stimolante.