A Natale è tempo di presepi. Ecco luoghi e giorni per visitarli

359

Si avvicina il Natale e in provincia fervono i preparativi per i tanti presepi da visitare.

Nel modicano due comunità parrocchiali, quella di contrada Montesano, guidata da don Nello Garofalo, e l’altra di contrada Barco, guidata da don Giorgio Cicciarella, si sono unite con l’idea di allestire una rappresentazione vivente in uno scenario suggestivo e accattivante. Un presepe che racconterà il vissuto modicano. Tre le date per visitare questa affascinante rappresentazione vivente. Il 26 e il 28 dicembre ma anche il 6 gennaio, dalle 18,30 alle 21,30. Il percorso culminerà con la scena della Natività, tra odori, sapori, suoni, costumi oltre a una sensazione di calore che pervaderà tutti i visitatori.  L’ingresso al presepe è gratuito.

A Chiaramonte Gulfi sarà inaugurata domani, domenica 15 dicembre, la sesta edizione de “Il presepe in miniatura nella città dei musei” con la mostra dei manufatti che parteciperanno al concorso la cui cerimonia di premiazione è in programma il 6 gennaio. I presepi potranno essere ammirati, domani, a partire da mezzogiorno, subito dopo il taglio del nastro, al museo di Arte sacra in piazza Duomo.

A Vittoria nella parrocchia Santa Maria Goretti torna il presepe vivente che sarà possibile visitare nei giorni 25-26-28-29 dicembre e 1-4-5-6 gennaio dalle ore 19.30 alle ore 22.00.

A Ragusa la rappresentazione vivente della Natività verrà messa in scena nella chiesa San Paolo apostolo organizzata dalla comunità parrocchiale. Per questa seconda edizione si punta all’originalità: il presepe infatti è l’unico in città a carattere ebraico. Il presepe potrà essere visitato nelle giornate del 26, 28 e 29 dicembre oltre che 4, 5 e 6 gennaio, dalle 19 alle 21.

Nella Chiesa dell’Ecco Homo, nel centro storico di Ragusa, il presepe è gratuito e senza barriere architettoniche. Gli appuntamenti sono in calendario per il 25 dicembre, con l’inaugurazione fissata alle 17,30, il 26, il 28 e il 29 dicembre, l’1, il 4, il 5 e il 6 gennaio, dalle 18 alle 22, con degustazioni e spettacoli folkloristici e musicali.

A Monterosso l’associazione “Amici del presepe” scende di nuovo in campo, e questa volta sarà la trentacinquesima edizione, per predisporre una rappresentazione che sarà calata nel fascino del dedalo di viuzze caratterizzante il quartiere antico. Gli appuntamenti sono stati programmati per il 26 e 29 dicembre, l’1, il 5 e il 6 gennaio, a cominciare dalle 17,30, con partenza da piazza San Giovanni.

Anche a Giarratana ritorna il presepe vivente. La manifestazione, che anche quest’anno è organizzata dall’associazione “Gli amici ro Cuozzu”, è unica nel suo genere per location, atmosfera e personaggi.oltre alla giornata inaugurale del 26, sarà proposto anche domenica 29 dicembre oltre all’1, 5 e 6 gennaio 2020.