Addio ad Aurnia. Il Vescovo: “Morte indotta da condizioni infami”

5979

Si sono svolti questa mattina a San Pietro a Modica, i funerali di Antonio Aurnia, l’imprenditore modicano che si è tolto la vita lunedì mattina.
A celebrare i funerali il vescovo della diocesi di Noto, mons. Staglianò.
Un tempo per i suicidi non si facevano i funerali – ha detto durante l’omelia – oggi siamo qui, perchè oggi i suicidi non sono quelli di ieri. Questo è un urlo di dolore. Con la sua morte Antonio ha voluto far ascoltare il suo urlo di disperazione a tutti. La sua è stata una morte indotta da condizioni infami“.

Il Vescovo ha anche raccontato che proprio la sera prima di quel gesto, aveva incontrato l’imprenditore, avevano parlato di alcuni progetti per uscire da questa situazione di difficoltà, per avere un aiuto per superare questo momento di sconforto.