Ricchi sempre più ricchi, poveri sempre più poveri

93

Un’élite di 2.153 miliardari è più ricca di 4,6 miliardi di persone. La quota di ricchezza della metà più povera dell’umanità, circa 3,8 miliardi di persone, non sfiora nemmeno l’1%.

È un mondo di diseguaglianze quello in cui viviamo.

E’ l’allarme lanciato da Oxfam lancia nel suo rapporto ‘Time to Care’.

Una situazione che tocca anche l’Italia: a metà 2019, la quota di ricchezza in possesso dell’1% più ricco superava la quota del 70% più povero.

Un “Paese bloccato” dove l’ascensore sociale è fermo: “ci vorrebbero – scrive Oxfam – cinque generazioni per i discendenti del 10% più povero per arrivare a percepire il reddito medio nazionale”. E’ così che “le diseguaglianze si perpetuano” da una generazione all’altra.

Le disuguaglianze che continuano a crescere, se della ricchezza globale creata in un anno il 58% è andato all’1% più ricco. Se i 2.153 miliardari della lista Forbes 2019 hanno in mano l’equivalente di ciò che ha il 60% della popolazione mondiale.