Donna trovata morta a Ragusa. Riserbo assoluto sulle indagini

447

La Procura della Repubblica, che ha disposto l’autopsia, non fa trapelare alcuna notizia. La Polizia di Stato sta lavorando per chiarire quello che al momento resta un ‘giallo’: la morte della 62enne ucraina Marisa Lisenko.

Domenica mattina era stato il convivente a chiedere i soccorsi, avendo trovato la donna priva di vita, nel suo letto.

La coppia abitava in via Carmine, in pieno centro storico.

Saranno gli esiti dell’autopsia disposta dal Pm Maro Rota, e ancora non eseguita, a chiarire le cause del decesso.

Lo stretto riserbo, e la necessità dell’esame autoptico, confermano che occorre vederci chiaro, e quindi qualche elemento farebbe propendere per la morte non per cause naturali. Tuttavia, al momento, resta un’ipotesi da confermare.