Lapidi vandalizzate al cimitero di Ibla. Presentata denuncia ai carabinieri

202

“Ci segnalano, ancora una volta, che le lapidi dei defunti al cimitero di Ragusa Ibla sono prese di mira dai vandali e dai ladri. Purtroppo, c’è ancora chi si rende protagonista di gesti assurdi, da biasimare e che si commentano da soli. E’ stata presentata anche una denuncia ai carabinieri in seguito a uno degli ultimi episodi più gravi, caratterizzato dal rinvenimento di un portavasi danneggiato assieme alla pergamena in ceramica di una lapide, contenente le foto”. A sottolinearlo è il capogruppo del Pd al Consiglio comunale di Ragusa, Mario Chiavola, che sollecita interventi di controllo mirati. “Alla luce di quanto ci viene spiegato – continua il rappresentante del Partito Democratico – sembra proprio che, chiunque, possa entrare all’interno del cimitero e fare quello che voglia, perfino vandalizzare le lapidi senza che nessuno se ne accorga. Ecco perché chiediamo all’amministrazione comunale di prendere a cuore la questione e di verificare la possibilità dell’installazione di un servizio di sorveglianza mirato cosicché i responsabili di questi gesti esecrabili possano essere individuati. Il mancato rispetto dei defunti? Episodi molto gravi che, a quanto ci dicono, si verificano ormai da tempo, almeno al cimitero di Ibla, e a cui sarebbe necessario porre un freno deciso”.