Coronavirus, un italiano a bordo della Diamond Princess positivo al virus

1200

La Protezione civile ha fatto sapere che uno dei 35 italiani che sono a bordo della Diamond Princess è risultato positivo al test del coronavirus.

Al momento non si conosce da quale parte d’Italia provenga il soggetto contagiato.

Intanto il sindaco di Pozzallo, città d’origine di cinque persone che si trovano nella nave ferma da giorni in Giappone, ha diramato una nota:

“Come si apprende dalla nota inviata dall’Ambasciatore d’Italia in Giappone ai connazionali a bordo della nave “Diamond Princess”, le operazioni che permetteranno il rientro dei nostri concittadini in Italia sono in fase di ultimazione.

A breve – dietro esplicito consenso degli interessati che ovviamente sarà fornito, a meno che, speriamo vivamente che non sia così, qualcuno degli ufficiali non sia ritenuto indispensabile e debba trattenersi ancora per qualche tempo –  i  pozzallesi a bordo della “Diamond Princess”, saranno trasferiti in patria con un volo speciale e poi assistiti, per il periodo obbligatorio di quarantena, in una struttura appositamente creata.

“Siamo felici che la situazione si è sbloccata celermente – afferma il Sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna – e la città intera non vede l’ora di accogliere i nostri concittadini che hanno vissuto una difficile esperienza”.