Femminicidio, strangola la fidanzata e poi chiama i carabinieri: “L’ho uccisa”

16253

Una studentessa di Medicina, Lorena Quaranta, è stata uccisa dal convivente a Furci Siculo, in provincia di Messina. La giovane, originaria di Agrigento, è stata strangolata dal suo convivente che ha poi chiamato i carabinieri.

L’omicida, Antonio De Pace, di Vibo Valentia, avrebbe tentato il suicidio procurandosi tagli ai polsi e al collo. Anche lui è uno studente universitario di Medicina. Non è in pericolo di vita.

Secondo la prima ricostruzione fatta dai carabinieri, l’uomo avrebbe soffocato la compagna al termine di una violenta lite.