Chi sono i congiunti che si possono andare a trovare?

3236

Tra i primi punti trattati ieri dal premier Conte è stata spiegata la possibilità, a partire dal 4 maggio, di poter andare a trovare i congiunti, un sostantivo in cui rientra una vasta cerchia di persone ‘affini’ e che ha sollevato non pochi dubbi interpretativi. Nel novero anche parenti e affini, coniuge e conviventi. Nei prossimi giorni certamente ci saranno ulteriori chiarimenti per sciogliere i dubbi interpretativi che tale passaggio contenuto nel DPCM ha suscitato. Nel pomeriggio sarebbe stata trasmessa una nota di Palazzo Chigi in cui si fornirebbe un primo chiarimento: da una prima interpretazione con congiunto si intendono i parenti, affini, coniugi, conviventi, fidanzati stabili, affetti stabili. Nei prossimi giorni usciranno le faq del Governo sull’interpretazione del termine ‘congiunti’, a cui sarà possibile fare visita.