“Andare in spiaggia a giorni alterni”. Lo propone la consigliera Rita Floridia

1143
Foto tratta dalla pagina Facebook del sindaco di Modica

Il commento di quanto segue, lo lasciamo ai lettori. Ecco uno stralcio di un comunicato stampa a firma della consigliera di Modica Rita Floridia, all’attenzione del sindaco della città della Contea, Ignazio Abbate, e del governatore siciliano Nello Musumeci. Il titolo è: “In attesa dell’Estate 2020”. Ecco la proposta della consigliera Rita Floridia:

“Essendo la Sicilia  un’isola  meravigliosa, che offre un mare e un sole bellissimo e che noi tutti dopo questo periodo di isolamento avremo sicuramente bisogno di godere dei notevoli benefici che sia il sole che il mare garantiscono, sarebbe ipotizzabile a mio avviso andare in spiaggia, pur mantenendo scrupolosamente tutti quegli accorgimenti necessari per legge (vedi il distanziamento sociale che prevede almeno un metro e mezzo di distanza tra due persone ), anche la possibilità di andare in spiaggia  a giorni alterni , seguendo il criterio dell’ ordine alfabetico, ad es. il Lunedi dalla A alla L , il Martedi dalla M alla Z e a seguire viceversa, questo consentirebbe un notevole alleggerimento del flusso di persone,  il controllo potrebbe essere predisposto tramite la Polizia locale o i Vigili volontari , che a campione effettuerebbero la verifica dei dati anagrafici come da documento d’identità, per i nuclei familiari varrebbe quello da coniugati e per le coppie stabili il cognome dichiarato. Inoltre all’ingresso di ogni singola spiaggia si potrebbero posizionare dei dispostivi per la misurazione della temperatura e grazie ad operatori che magari usufruiscono del reddito di cittadinanza che potrebbero essere reclutati per fornire questo servizio alla città , controllare la temperatura a tutti coloro che entrano in spiaggia. Tutto questo potrebbe essere un semplice suggerimento per quest’ estate ,  per evitare possibilmente il divieto assoluto di poter frequentare le nostre amatissime spiagge”.