Altri migranti positivi al Covid, ora sono a Noto. L’ira di Musumeci

987
Immagine di repertorio

Sono otto i migranti positivi tra i 43 arrivati ieri ad Augusta.

I migranti, tra cui due donne e 17 minori, sono stati accompagnati presso il centro accoglienza di Testa dell’Acqua nei pressi di Noto. Ed è scoppiata la bufera.

“Dei 43 immigrati sbarcati ieri ad Augusta, 8 sono risultati positivi al coronavirus – dice Nello Musumeci -. Si trovano a Noto e non su una nave in rada come aveva chiesto il governo siciliano. Ma lo Stato dice che la nave costa troppo. E quindi si possono alloggiare a Noto, dove già si trovano. Avete capito bene: a Noto, – scrive sulla sua pagina Facebook – perla del nostro turismo. Il nostro sistema sanitario ha provveduto a tamponi e ha posto in isolamento i positivi, dividendoli dagli altri”.

Musumeci tuona: “Permangono due grandi domande: perché la quarantena sulla terra ferma? Perché nessuno ci informa sulle condizioni reali dei campi in Libia? Sono domande alle quali Roma ha il dovere di rispondere. Verificherò a questo punto se non sia il caso di ordinare la zona rossa attorno alla struttura che ospita gli immigrati”.