‘Cecile, joie de vivre’ grande protagonista di Pioggia di Stelle 2020

80

È stato ‘Cecile, joie de vivre’ il grande protagonista della sesta edizione di Pioggia di Stelle, sabato sera a Cantina Marilina. Si tratta di un orange wine, Moscato, il primo prodotto dalla Cantina ubicata in territorio di Noto, che lo ha voluto presentare in occasione dell’annuale festa dell’estate, in vista della vendemmia. Un vino, questo, che assume un significato particolare per tutta la famiglia Paternò, in quanto è dedicato alla prima nipotina. E quale migliore occasione se non Pioggia di Stelle per festeggiare un anno di vita della bimba e introdurre la nuova referenza, che a partire dai prossimi giorni sarà inserita nella carta dei vini di Cantina Marilina.

Una sorpresa anche per Marilina Paternò che, insieme a tutti i presenti, ha scoperto anche lei questo nuovo vino dedicato alla sua primogenita.

La serata di Pioggia di Stelle, presentata da Salvatore Cannata, direttore di Videoregione, si è confermata la festa per eccellenza dell’estate 2020. Quattro i vini proposti in degustazione che rappresentano la parte fresca e giovane, ma anche che hanno fatto la storia dell’azienda. Parliamo del Suave il rosato di Nero d’Avola, i due blend con il rosso di Nero d’Avola-Merlot e il bianco con uve Viognier-Chardonnay, rispettivamente Currivu rosso e Currivu bianco ed infine la storia di Cantina Marilina, che è lo Sketta, il Greganico molto fresco, annata 2019.

E’ stata una edizione di Pioggia di Stelle – ha spiegato Marilina Paternò – difficile da dimenticare. Certamente la ricorderò e la ricorderemo per la presentazione di questa nuova etichetta, il nostro primo orange wine che conquisterà certamente per i colori, i sentori e la ricercatezza. Pioggia di Stelle ha affascinato e coinvolto i tantissimi amici e ospiti che anche quest’estate sono stati presenti per festeggiare con noi il momento che anticipa la vendemmia. È stata un’edizione un po’ diversa dalle precedenti, per via dell’attuazione di tutte le misure di distanziamento sociale, ma che, paradossalmente, forse ha unito di più. Ci siamo divertiti, abbiamo degustato le quattro referenze proposte, abbiamo assaporato l’eccellenza dei prodotti siciliani fatti in casa, abbiamo ascoltato musica dal vivo, abbiamo assistito a spettacoli di artisti di strada e la cantina ha vissuto, ancora una volta, una serata magica in vista di una vendemmia che già nelle prossime ore avrà inizio e che si prevede molto interessante. Come sempre – ha terminato Marilina Paternò – tantissime le persone che si sono spese per la buona riuscita della festa, a cominciare dalla mia famiglia e di tutti i collaboratori che hanno lavorato incessantemente per garantire a tutti i presenti un senso di benessere e rilassatezza che rappresentano il piacere di vivere la cantina. A tutti loro vanno i miei ringraziamenti di cuore.

Pioggia di Stelle vi da appuntamento al prossimo anno!”.