Domani si celebra a Ragusa la festa di San Pio da Pietrelcina

78

Domani è la memoria liturgica di San Pio da Pietrelcina. La festa di San Francesco d’Assisi, nella parrocchia di piazza Cappuccini, a Ragusa, riprende ed entra nel vivo. Domani, alle 17, aprirà il mercatino della solidarietà finalizzato a raccogliere fondi per sostenere le persone che hanno bisogno. Alle 18, ci sarà la recita del Rosario e la coroncina di San Francesco d’Assisi. Alle 18,30, la santa messa sarà presieduta dal sacerdote Paolo La Terra, cancelliere della Curia, ed animata dalla comunità parrocchiale. Alle 19,30, lo stesso sacerdote terrà la catechesi sul tema: “La famiglia, luogo di testimonianza”. Ad esordire con gli appuntamenti dedicati alla catechesi era stato, la scorsa settimana, don Nello Dell’Agli con un incontro molto seguito dai fedeli. Giovedì, sempre alle 17, sarà riproposta l’apertura del mercatino della solidarietà mentre alle 18 ci sarà la recita del Rosario e la coroncina a San Francesco d’Assisi. La messa delle 18,30 sarà presieduta da frate Giuseppe Pecorella, parroco della parrocchia Sacra Famiglia di Ragusa e animata dalla comunità parrocchiale. Si continua venerdì 25 con l’apertura del mercatino della solidarietà sempre previsto alle 17. Alle 18 la recita del Rosario e la coroncina a San Francesco d’Assisi. Alle 18,30 l’Eucarestia sarà presieduta da don Filippo Bella, vicario parrocchiale della parrocchia Santa Maria La Nova di Chiaramonte Gulfi. Alle 19,30, poi, l’adorazione eucaristica caratterizzata dal tema “Francesco uomo eucaristico”. Si proseguirà anche sabato 26 settembre con l’apertura del mercatino della solidarietà alle 17. Alle 18 ci sarà la recita del Rosario e la coroncina a San Francesco d’Assisi, alle 18,30 la santa messa presieduta da don Maurizio Di Maria, rettore del seminario. La liturgia della santa messa sarà animata dai ragazzi del seminario di Ragusa. Alle 19,30 ci sarà la conferenza tenuta dal prof. Ciccio Licitra che si soffermerà sulla storia della chiesa dei Cappuccini. A seguire, è in programma l’apertura delle stanze della vecchia sacrestia adibita a museo parrocchiale. Gli appuntamenti della festa, che sono sostenuti mediaticamente da Confcommercio provinciale Ragusa, grazie all’impegno assunto dal presidente Gianluca Manenti nel supportare le iniziative legate alla tradizione del territorio locale, in questo caso quello del capoluogo ibleo, proseguiranno sino a domenica 4 ottobre, quando sarà celebrata la festa liturgica dedicata al poverello d’Assisi.