Riapre il Centro del Riuso a Ragusa. Una ‘battaglia’ vinta, per il momento

1426

C’è un posto a Ragusa dove poter donare e ricevere gratuitamente vestiti e oggetti utili alle famiglie. È il centro del Riuso alla zona artigianale di via Paestum, gestito dai volontari di Mecca Melchita.

Un centro che qualche giorno fa ha rischiato di chiudere perchè il bando era scaduto, ma che grazie a una proroga del Comune, ha riparto e rimarrà in attività  fino a dicembre 2020. Dopo quella data, ci si augura che venga fatto un nuovo bando per l’assegnazione del Centro.

Questo, per di più, è un periodo di forte richiesta, in vista della stagione invernale. “Servono soprattutto coperte – ci spiega Ornella Emmolo, una delle volontarie del Centro – pentole, materiale scolastico, abbigliamento invernale”.

L’obiettivo è la solidarietà, – ci aveva raccontano in una precedente intervista il responsabile Carlo Dipietrantonio – è con questa idea che mia mamma Tina Vicari ha creato l’associazione Mecca Melchita ed è la stessa idea che portiamo avanti da 40 anni. Donare agli altri, che siano beni materiali, derrate alimentari o il proprio tempo, ogni cosa è importante”.

Nel capannone della zona Artigianale Pippo Tumino, tutto ciò che viene donato, viene selezionato e distribuito gratuitamente, ma ci sono delle regole.

Per gli indumenti non ci sono limiti – ci aveva spiegato Carlo – ma per quanto riguarda, ad esempio, gli accessori per la prima infanzia, ne diamo uno a famiglia perché non ne abbiamo tantissimi a disposizione e quindi, in questo modo, cerchiamo di aiutare più famiglie possibili”.

Adesso che il Centro è riaperto per chi volesse donare o ricevere, basterà contattare la Pagina Facebook del Centro di Riuso e concordare un appuntamento con i volontari.

Una missione che continua e che speriamo, non debba terminare con la fine del 2020.