Pugilato, la ragusana Graziella Schininà è campionessa italiana

451

Pugilato ibleo in festa. La ragusana Graziella Schininà ha vinto, domenica scorsa, la finale dei campionati italiani tenutasi a Roseto degli Abruzzi. Schininà si è aggiudicata la medaglia d’oro e il titolo di campionessa italiana 2020 Schoolgirl 46 kg.

L’atleta iblea ha mostrato da subito talento e tenacia ed è riuscita a vincere le tre riprese disputate, non lasciando spazio alla sua avversaria e soprattutto senza lasciare alcun dubbio agli arbitri che all’unanimità hanno assegnato la vittoria alla giovane iblea. Grande è la gioia del padre e maestro Emanuele Schininà e del tecnico Fpi Ettore Fortezza che, insieme con Graziella, hanno lavorato molto per questa gara. La Schininà è la prima ragusana a vincere un titolo nazionale di boxe femminile e adesso attende di essere chiamata per partecipare al ritiro con la nazionale italiana. Per lo Schininà Boxing Team è un bel momento perché, oltre alla vittoria di Graziella Schininà, il pugile Matteo Xeka si è diplomato, la scorsa settimana, campione regionale e sarà impegnato in questi giorni nelle competizioni interregionali che si svolgeranno a Montesilvano.

“Voglio fare i miei complimenti alla giovane Schininà e a tutto lo staff tecnico che l’ha sostenuta – afferma il presidente provinciale Csen Ragusa, Sergio Cassisi (il Csen, infatti, è l’ente di promozione sportiva a cui lo Schininà Boxing Team è affiliato) – per gli importanti risultati ottenuti. E sono convinto che, andando ancora più avanti, sarà possibile tagliare altri traguardi meritevoli della massima considerazione. Intanto, è cruciale l’obiettivo che è stato ottenuto che può lanciare la giovane Schininà verso palcoscenici meritevoli di notevole attenzione”.