Al ‘Presidio’ di Marina di Acate il doposcuola per i ragazzi

290
Con la ripresa dell’anno scolastico 2020/2021 la Caritas ha avviato presso il Presidio di Marina di Acate un percorso di doposcuola. Le attività, partite ad ottobre 2020, si rivolgono a dodici ragazze e ragazzi, di età compresa tra gli 8 e i 18 anni e prevede il coinvolgimento di due educatori responsabili del doposcuola, di una mediatrice culturale di lingua araba e di un insegnante volontario.
Dal mese di febbraio le attività vengono offerte anche a 8 studenti della scuola Sciascia di Scoglitti all’interno di una felice collaborazione con la parrocchia Santa Maria di Portosalvo, la Cooperativa Nuovi Orizzonti e la suddetta scuola, resa possibile dal progetto “Costruiamo il futuro”.
Sebbene l’obiettivo sia certamente quello di assistere questi giovani studenti durante lo svolgimento dei compiti scolastici per accrescere le loro possibilità di successo scolastico, non meno importante risulta la volontà di sottrarli alla marginalità nella quale sono costretti a vivere.
Il supporto si rivolge anche alle famiglie degli studenti che non hanno contatti frequenti con gli insegnanti sia per ragioni legate alle difficoltà degli spostamenti, che per barriere linguistiche e culturali. Il doposcuola si occupa quindi anche di creare un contatto stabile con le scuole per aiutare i genitori nella gestione scolastica dei figli e vorrebbe stimolare le famiglie stesse a una maggiore partecipazione.