Reddito di emergenza, ecco come ottenerlo

293

Per avere le mensilità del reddito di emergenza (il cosiddetto Rem) previste dal decreto Sostegni si potrà fare domanda all’Inps, solo per via telematica, ed esclusivamente tra il 7 e il 30 aprile. Lo precisa un messaggio dell’Istituto in attesa di pubblicare la circolare con i dettagli della misura. Bisognerà usare il sito internet (con pin, spid o carta di identità elettronica) o affidarsi ai patronati.

Il richiedente deve essere in possesso di una Dsu valida e essere regolarmente residente in Italia al momento di presentazione della domanda. Il Rem viene erogato per tre mesi (marzo, aprile e maggio) alle famiglie in condizioni di difficoltà, in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da Covid e alle persone che hanno terminato di percepire la Naspi o la Discoll tra il 1 luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 e hanno un Isee non superiore a 30.000 euro.

Ogni quota del Rem, secondo il dl Sostegni, è determinata come previsto dal decreto Rilancio in un ammontare pari a 400 euro, moltiplicati per una scala di equivalenza fino a un massimo di 2 (800 euro). Si arriva a un massimo di 2,1 nel caso in cui nel nucleo familiare siano presenti componenti in condizioni di disabilità grave o non autosufficienza come definite ai fini Isee. Si prevede una spesa complessiva per il Rem nel 2021 di 1,52 miliardi.