Continuava a vendere bevande dopo l’orario: bar ‘chiuso’

2255

Nel corso dei servizi anti Covid-19, disposti dal Questore di Ragusa, intorno alle 20 di lunedì scorso, una pattuglia della Polizia Locale ha accertato che nei pressi di un bar di Modica Alta si era formato un considerevole assembramento di persone, intende a consumare birra sia in bottiglia che in bicchieri. All’arrivo degli agenti, coordinati dal vice comandante Giorgio Ruta, gli astanti si sono dileguati per le stradine adiacenti.

E’ stato, però, accertato che la titolare del bar, dal davanzale di una finestra laterale, somministrava bevande alla clientela (vendita vietata dopo le 18).

La donna veniva diffidata sospendere immediatamente l’attività e, nello stesso tempo, le veniva contestato verbale di accertamento di violazione amministrativa per la somma di 400 euro.

E’ stata, inoltre, disposta la chiusura dell’esercizio per cinque giorni, come previsto dall’apposito DPCM.