Pozzallo, Guardia Costiera impegnata nell’operazione Mare Sicuro

146

Il Compartimento Marittimo della Guardia Costiera di Pozzallo, a partire dal 19 giugno e fino al 19 settembre, ha predisposto mezzi e personale per l’operazione denominata “Mare Sicuro”, finalizzata a garantire, a favore della collettività, un servizio attivo e continuativo di vigilanza e controllo per la salvaguardia della vita umana in mare, la tutela della sicurezza della balneazione e della navigazione nonchè per garantire la pubblica incolumità, prevenendo incidenti e sinistri marittimi, principalmente attraverso una incisiva opera di prevenzione e controllo, nonché, laddove necessario, di ferma repressione. La citata attività sarà caratterizzata da un pattugliamento giornaliero, inizialmente con finalità di prevenzione, dello specchio acqueo di giurisdizione mediante l’impiego delle motovedette, del battello veloce dislocato all’interno del porto turistico di Marina di Ragusa, del battello utilizzato dal dipendente Ufficio Locale Marittimo di Scoglitti, con l’impiego di militari specializzati ed abilitati al salvamento, che si alterneranno nello svolgimento del predetto servizio. A terra, lungo tutto il litorale, saranno invece, presenti le pattuglie che effettueranno, quotidianamente, controlli di polizia demaniale marittima negli stabilimenti balneari dislocati lungo la costa. Nel corso dell’operazione in questione, che vedrà impegnati, alternativamente, oltre 60 militari, suddivisi tra gli equipaggi imbarcati sulle 5 unità navali utilizzate ed il personale impiegato a terra con le pattuglie, sarà costantemente monitorato il rispetto delle regole imposte dalla vigente Ordinanza di sicurezza balneare n. 34/2021 emanata il 18/06/2021 da questa Capitaneria di Porto che costituisce il provvedimento a cui fare pronto riferimento per ottenere le istruzioni necessarie a svolgere, in sicurezza e tranquillità, ogni attività connessa alla sicurezza della balneazione. Nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro 2021”, assume particolare rilevanza la diffusione e divulgazione del numero pubblico per segnalare tutte le emergenze in mare, “Numero Blu 1530”; un servizio attivo su tutto il territorio nazionale H24 e 365 giorni l’anno, completamente gratuito per il cittadino, sia da cellulari che da numeri fissi, messo a disposizione dalle Capitanerie di Porto per la salvaguardia della vita umana in mare, la sicurezza ed il tranquillo svolgimento delle attività balneari e turistiche in qualsiasi punto degli ottomila chilometri di costa.