La Sicilia destinata a essere tra le prime regioni a passare in zona gialla

1822
Immagine di repertorio

La Sicilia è destinata ad essere tra le prime regioni d’Italia a passare in zona gialla. Due le date in cui potrebbe avvenire il passaggio: nella migliore delle ipotesi, con l’attuale ritmo di ospedalizzazioni, potrebbe scattare lunedì 23 agosto. Nella peggiore, invece, subito dopo ferragosto.

Anche l’ultimo bollettino, quello di ieri, ha registrato numeri allarmanti: l’Isola prima per regione per nuovi casi, decessi e ricoveri.

Cresce in maniera veloce dunque l’occupazione dei posti letto in ospedale: nei reparti ordinari, negli ultimi giorni, ha raggiunto il 12% mentre in terapia intensiva il 6%. Se l’andamento dovesse essere questo, tra una settimana la Sicilia potrebbe raggiungere la soglia del 10% in terapia intensiva e 15% in ricovero ordinario che farebbe scattare la zona gialla per ordinanza ministeriale.

Con i nuovi parametri infatti, il fattore determinante è diventato il tasso di ospedalizzazione: se una Regione supera il 10% dei posti occupati in terapia intensiva e il 15% di quelli in area medica diventa zona gialla.