Sc(atto) penale, il Comune di Modica denuncia l’esibizionista social

402

Il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, ha dato mandato all’ufficio legale di procedere nei confronti del turista milanese che la scorsa settimana ha esibito il proprio fondoschiena nell’atto di ammirare la Chiesa del Soccorso. La foto è diventata virale venendo pubblicata dal diretto interessato sulla propria pagina Instagram e ricevendo subito centinaia di commenti, la maggior parte dei quali da parte di gente indignata per l’atteggiamento oltraggioso e blasfemo del 37enne turista. Adesso rischia una sanzione per atti osceni in luogo pubblico fino a 10 mila euro. La stessa cifra che intanto dovrà pagare per aver ripetuto lo stesso scatto davanti la Cattedrale di Noto. “Non ho voluto commentare subito la foto perché volevo prendermi qualche giorno per riflettere e capire il da farsi. Alla fine abbiamo deciso di tutelare la moralità e il buon nome della Città dando mandato al nostro ufficio legale di agire nelle sedi opportune contro questo turista. Abbiamo preso questa decisione per scongiurare anche qualsiasi altro goliardico tentativo di imitazione, cosa per altro già vista sui social. La libertà di espressione è la base della nostra società democratica ma a tutto c’è un limite. Certi atteggiamenti sono intollerabili e non possono passare impuniti”.