Speranza: “O ci saranno più vaccinati o si rischia il ritorno alle chiusure”

479

“Il virus esiste ancora, è forte e circola. O rafforziamo ancora la campagna vaccinale, o siamo costretti a immaginare che a un certo punto bisognerà usare le misure del passato”. Il ministro della Salute Roberto Speranza non esclude nuove chiusure o misure restrittive se la campagna vaccinale non produrrà gli effetti sperati.

Per Speranza comunque la campagna vaccinale “sta andando benissimo. I ragazzi stanno dando una lezione a tutti, hanno capito meglio degli altri che il vaccino è uno strumento di libertà”.

La scelta “si farà in base a una somma di fattori, tra cui la forza della variante”. Quanto alla terza dose, si partirà con le persone «che hanno una risposta immunitaria molto bassa, con i trapiantati, con alcune tipologie di malati oncologici, poi le Rsa, gli ottantenni e il personale sanitario».

Speranza è convinto poi che sarà varata in settimana una estensione dell’obbligo di Green Pass per «la pubblica amministrazione.