Il Ragusa Rugby a Catania per sfidare il Cus

50
Una sfida importante, perchè, prima del risultato agonistico, viene “la felicità di ripartire”.
Queste le parole di coach Adriano Nicita per la prima sfida del girone di Serie B Rugby, che vedrà Ragusa impegnata in trasferta contro il Cus Catania.
Appuntamento, domani, alle 15,30 alla Cittadella.
“C’è sicuramente – spiega coach Nicita – l’entusiasmo, per i ragazzi, di ripartire, finalmente, insieme. Per quanto riguarda il risultato sul campo, a noi interessa raggiungere, principalmente, una serie di obiettivi interni e in particolare, come avevamo detto prima della pandemia, crescere e divertirci in un campionato di ottimo livello e che ci vedrà impegnati contro formazioni esperte e di ottima qualità”.
Il vicepresidente del Ragusa Rugby, Paolo Sartorio, sottolinea come “l’inizio sarà impegnativo, perchè dopo due anni di sosta, ripartire non è facile. “Dobbiamo riprendere i “tempi” del rugby, durante tutta la settimana, dagli allenamenti alla sfida domenicale, ma ciò che più conta, come ha giustamente ricordato coach Nicita, questa volta, è la voglia di tornare a divertirci tutti insieme. Abbiamo grandi speranze per questa stagione, dagli Under alla prima squadra, che farà certamente da traino per tutto il movimento rugbistico ibleo”.
Domani, nel frattempo, nello stadio del Ragusa Rugby, a partire dalle 11, appuntamento, ancora una volta, con l’Under 17, che giocherà contro l’Amatori 63, in una sfida tutta da vedere.